maialino.it

 

Libri Cinema Teatro Gossip Animali Cartoni Musica Gallery Home

Il Pene di Mick Jagger


No, Mick no. Non toccatemi Mick, l’ unico mito che mi era rimasto!

Oggi è una giornata di merda. Mamma come sono nervosa.

L’ ho capito dal biscotto che si è inzuppato troppo e si è frantumato nel latte. L’ ho capito perché non c’era acqua calda e perché scopro che Mick Jagger ha cercato più volte nella sua vita di farsi ingrossare il pene!

Mick, ma che bisogno avevi? Non mi sono mai lamentata e ti ho sempre detto che va benissimo così, perché hai fatto quella cosa così ridicola?

Ma amore, ti sarai anche fatto malissimo. Piccolo!

Eh si, lo avevo capito da subito dal fondo di caffè, oggi sarebbe stata una brutta giornata: scopro che Mick, a mia insaputa, si è sottoposto al rituale matrimoniale indio che prevedeva che infilasse il pene in una canna di bambù riempita di api e vespe che con le loro punture avrebbero fatto crescere il pene fino alle dimensioni della canna.

E ci credo, con tutte quelle punture gli sarebbe ingrossato quanto le tette di una mucca, altro che lungo come la canna di bambù!

 

Scusa amore, a proposito di canne, ma cosa ci hai messo dentro l'altra sera ? Sono stata fuori tre giorni. Ancora una volta sei rimasto senza fumo e quel sempre fuori di Keith ti ha rifornito.

Mick in quel periodo era molto complessato per le dimensioni dell'affare riproduttivo,  poi ha conosciuto me e ha smesso di infilare il coso in canne di bambù, buchi della presa elettrica del bagno e crune di aghi.

Con me, lui si trovava bene, a me delle dimensioni non importava tanto, io volevo solo stargli vicino, coccolarlo, preparagli da mangiare le lumache al forno di cui è ghiottissimo, certo, quando gli facevo il bagno sembrava di lavare un bambolotto, però con la lingua che si ritrova ...mamma mia che giochi erotici.

E proprio adesso che sembrava aver finito di giocare al tiro a segno, la sua ex Janice Dickinson lo sputtana in un talk show della BBC affermando che Mick ce l’ha molto piccolo! Minchia molto fine anche lei come donna. Che classe.

Povero Mick, avrei dovuto capire che soffriva tanto da quella volta che l’ho beccato mentre ritoccava da solo una foto al pc e ci metteva l'affare di Rocco Siffredi.

Intanto, complessi e orchestre a parte, Mick nei suoi 63 anni si è spupazzato chissà quante donne e ha avuto ben 7 figli da 4 donne diverse.

Se ce l’ avesse davvero delle dimensioni di David Gnomo avrebbe avuto qualche difficoltà a fare lo strafigo per tutto questo tempo, e poi nei concerti si vede benissimo cha ha un pacco non indifferente. O ha ripreso l'abitudine di mettersi tra le gambe un rotolo di carta igienica ?

E va bene Mick, sei scusato ma non dirmi più delle cazzate che combini. Non voglio sapere se ti sei fatto la ceretta a strappo sotto le ascelle o se ti sei incendiato i peli del naso.

Ti amo lo stesso, così come sei perché mi fai sognare ancora.

Un bacio tesoro ...Tuo ...ops tua per Sempre

Altri Personaggi

Libri Cinema Teatro Gossip Animali Cartoni Musica Gallery HOME