maialino.it

 

Libri Cinema Teatro Gossip Animali Cartoni Musica Gallery Home

Pensandoci su 

Pochi giorni fa una gentile signora si è presentata in ambulatorio chiedendomi di trovare una sistemazione al suo cucciolone di dieci mesi diventato ormai troppo grosso per il suo appartamento: le esigenze di cani e padroni erano purtroppo incompatibili. Il cane, a suo tempo cucciolino, era stato regalato ai bambini.

La mente non può fare a meno di volare al Natale… e si, tempo di festa, tempo di regali. Trovarsi un vispo musetto sotto l'albero mette sicuramente una grande gioia …. Già, poi però i musetti crescono : urge quindi qualche piccola considerazione!

Innanzitutto prima di regalare un qualsiasi animale bisogna accertarsi che questo sia veramente voluto soprattutto se a riceverlo sarà un bambino che potrebbe addirittura considerarlo, dopo poco tempo, un rivale nel catturare l'attenzione generale. Due infelici in un colpo solo!

Importante trovare poi un soggetto adatto allo spazio familiare: per gli appartamenti vanno bene gatti e cani di piccola taglia non certo quelli di grossa mole. Che tristezza vedere pastori tedeschi, alani, rottweiler ecc. relegati per ore in anguste stanzette! Non parliamo poi di cani dal folto pelo, molto belli, ma bisognosi di cure e soprattutto di climi freddi e non certo di caldi termosifoni.

La scelta del sesso del nostro futuro amico può rappresentare un annoso problema e dipende anche questa volta dall'ambiente in cui lo faremo vivere oltre che naturalmente dai diversi comportamenti che cani e gatti tengono in certi momenti.

Di solito gestire una femmina è molto più facile perché di indole dolce e più tranquilla, più casalinga…finché poi non giunge l'estro!!! Cani maschi sono in genere meno espansivi ma ottimi custodi del loro territorio e, pur amando il loro padrone, stanno bene anche da soli, finché naturalmente non giunge l'estro della femmina.

Attenzione al gatto maschio , specialista nel marcare la casa con i suoi odorosi segnali. La femmina si trascina dietro quelli di tutti i maschi liberi del quartiere. Se si è eticamente contrari alla sterilizzazione bisogna valutare bene la cosa. Alle vacanze di Natale faranno poi seguito altre vacanze ed è bene sapere in anticipo cosa si farà del nostro amico: se intendiamo portarlo con noi dovremo abituarlo all'auto, come si dovrà abituare alle pensioni o alla presenza di persone che lo dovranno accudire. Il sempre troppo grosso numero di cani abbandonati in estate fa chiaramente capire che non è mai troppo presto per pensare a queste cose.

Gli animali, come tutti gli esseri viventi del resto, "sporcano" e questo va tenuto presente: chi porterà fuori il cane o pulirà la casa in caso di necessità? Cibo, toelettatura, veterinario ecc.: gli animali domestici costano, è bene sapere quanto per tempo. Forse sto rendendo il calcolo troppo difficile da risolvere, sicuramente non lo sto affrontando con leggerezza.

Donare un animale può rivelarsi l'idea azzeccata per chi deve riempire la giornata e può rappresentare per molte persone l'arrivo di un amico con cui scambiare qualche 'parola' nei momenti di solitudine. Accudire un cane o un gatto può far tornare la voglia di vivere o meglio un motivo per vivere. Il nostro cuore, unito alla nostra mente destinerà il cucciolo ad una vita infelice oppure farà di questo il più inatteso, benamato e coccolato protagonista di questo Natale.

Sorretto ed accompagnato dal coro di bau dei cani che passeranno questa festività in canile, confidando nell'arrivo di un nuovo padrone per il duemilauno, vi auguro delle animalesche 'buone feste'!!!

a cura del veterinario  Dr. Giovanni Gallotti

Libri Cinema Teatro Gossip Animali Cartoni Musica HOME